Il vocabolario della moda: OUTFIT tra stile e ricerca

cosa vuol dire outfit

Ciao a tutte, oggi vi parlo di outfit, proprio del significato del termine!

A volte chi vive e ama il settore fashion (come noi!!!)  tende ad usare termini abbreviati e sintetici per indicare una specifica cosa… questo succede anche in altri settori ma nella moda e nell’arte è all’ordine del giorno!

In realtà fino a due giorni fa, per me era quasi scontato parlare di outfit, e quasi scontato essere capita…fino a quando…

È una dolce mattina di ottobre, l’aria è frizzantina e mi sto preparando per un incontro di lavoro importante. Lui è un uomo affascinante, colto, ed estremamente preparato. Ci presentiamo, incominciamo a chiacchierare del suo lavoro, del mio e di come mi sto appassionando a questo blog.

Mi guarda incuriosito, come se parlassi un’altra lingua. Si complimenta per la mia creatività, andiamo verso le fraschette dei Castelli a mangiarci un cacio pepe… e mentre siamo seduti a gustarcela mi chiede “cosa vuol dire outfit”?

Ahahahahh, dopo circa due ore che stavo parlando, non aveva capito nulla!

In quel preciso istante ho deciso di scrivere questo articolo.

Cosa vuol dire OUTFIT?

Partirò dall’etimologia del termine! Tradotto dall’inglese vuol dire equipaggiamento, o meglio out “fuori” e fit, che in italiano si può rendere con “essere adattato”. Il termine vuole indicare uno stile, un look, un insieme di capi e dettagli che insieme creano un abbinamento.

Si, un abbinamento completo che non venga solo dettato dalle fashion blogger su Instagram o dalle modelle nelle loro passerelle, ma sia il risultato della ricerca e dell’armonia di un insieme di capi scelti ad hoc.

L’outfit per la laurea, l’outfit per l’ufficio, l’outfit per viaggiare…girando nel web, ci sono tante piattaforme che propongono outfit in vendita ed un consulente che possa aiutarvi a scegliere i capi anche da acquistare.

Ma, uno stile è talmente personale, legato talmente tanto a come vogliamo essere, che non basta che qualcuno ci indichi che il pantalone a zampa con la t-shirt over fa tendenza e in automatico quello è l’outfit giusto per noi!

No, non basta, perché quella proposta si deve adattare al nostro corpo e alla nostra anima.

Non siamo campioni da mostrare, siamo donne con un anima in fiamme, alla ricerca di nuove identità. Il creatore di oufit, deve tirare fuori tutto questo…la passione che avete, la vostra unica personalità, il vostro lato bello anche in quel difetto che proprio non sopportate. Deve tirare fuori il meglio di voi, sempre.

Il consulente professionale e bravo nel suo lavoro, e ve lo dico come consiglio personale, non vi vende un prodotto, ma vi consiglia dei capi solo dopo una ricerca attenta di cosa valorizza il vostro fisico!

La più originale, quella che avete soltanto voi, unica immagine di voi stesse. Non ci sono copie, non ci sono fotocopie.

Abbiate cura di saper scegliere il vostro consulente.

Allora, vogliamo creare questo look?

Ops, un nuovo termine!!! To be continued…

Monia Bellini

2 risposte a “Il vocabolario della moda: OUTFIT tra stile e ricerca”

  1. Brava! Bell’articolo. Sono lontana da tutto ciò che proponi, ma mi verrebbe voglia di buttarmici… brava!
    A presto

  2. Grazie !!!!!
    Provare sempre, questo è il mio consiglio.
    Dobbiamo amare la nostra anima, e dobbiamo farlo soprattutto nel sentirci belle.
    Auguri
    E grazie

Lascia un commento